Thor & I Nuovi Vendicatori 136

14 07 2010

Nuovo numero della testata che vede tra gli assenti il serial del dio del tuono (ma riprenderà nel prossimo numero) e due episodi dei Nuovi Vendicatori, insieme all’esordio del serial in sette episodi della Donna Ragno.

Nelle storie dei Vendicatori, tratte da New Avengers 58/59, riprendiamo esattamente da dove ci eravamo interrotti nel numero precedente: Luke Cage, vittima di una crisi cardiaca, si consegna agli Oscuri Vendicatori di Osborn, mentre i Nuovi Vendicatori ne approfittano per scappare dalla clinica dell’Infermiera di Notte, con Ms. Marvel che attira lontano Iron Patriot prima di colpirlo in aria mentre gli altri Nuovi Vendicatori riescono a fuggire attraverso le fogne. Una volta arrivati all’appartamento di Capitan America, devono dare la brutta notizia alla moglie di Luke, Jessica, la quale in lacrime vuole andare a liberarlo, ma viene bloccata da Ms. Marvel che le dice che hanno un piano… Mentre Hood ritorna a New York e scopre dell’ammutinamento della sua gang guidata da Jonas Harrow, Osborn convoca lo stesso Arrow per riuscire ad operare Luke nonostante la sua pelle impenetrabile.

Il piano dei Nuovi Vendicatori lo scopriamo nel secondo episodio: mentre Capitan America, l’Uomo Ragno, Ronin, la Donna Ragno e Ms. Marvel compiono un’azione diversiva, attaccando Camp Hammer in New Mexico, sede dell’Iniziativa, un gruppo di eroi amici di Cage (la Cosa, Iron Fist, Hellcat, Dottor Voodoo, Misty Knight, Valchira e Dottor Strange) attacca l’elivelivolo di HAMMER liberando Luke, mentre Iron Patriot e gli altri Oscuri Vendicatori accorrono in aiuto di Taskmaster in New Mexico, arrivando però troppo tardi per intercettare Ronin e compagnia. Luke può quindi riunirsi ai suoi compagni, seppur convalescente per l’operazione subita, ma scopriamo che Osborn gli ha impiantato una cimice vicino al cuore…

Dopo innumerevoli numeri in cui l’azione latitava, con gli ultimi episodi Brian Micheal Bendis ha deciso di recuperare il tempo perduto, imbastendo una serie di storie in cui l’azione la fa da padrona. I disegni di Stuart Immonen comunque sono ottimi sia per quanto riguarda le scene d’azione (la sequenza dell’attacco di Ares nelle fogne è superba) che nell’accompagnare i dialoghi con dei volti estremamente espressivi.

A seguire, troviamo Spider-Woman 1, primo episodio della serie ambientata poco dopo Secret Invasion, in cui vediamo una Jessica Drew alle prese con il traumatico ritorno alla vite “normale” dopo il rapimento da parte degli Skrull. Jessica viene contatta da Abigail Brand, direttrice di SWORD, che le offre di diventare un agente per la sua agenzia con il compito di rintracciare ed eliminare gli Skrull anconra infiltrati sulla Terra. Jessica accetta e viene mandata a Madripoor, dove incontra l’Uomo Ragno che le dice che nello SWORD operano alieni infiltrati, ma la Donna Ragno non casca nel tranello e attacca l’Uomo Ragno che si rivela essere uno Skrull…

Primo numero decisamente d’atmosfera, in cui Bendis ci fa immergere nei pensieri di Jessica Drew, coadiuvato ai disegni da un Alex Maleev forse un po’ troppo fotografico e colorato in maniera insolita… Questo fumetto è nato come esperimento di “motion comic” distribuito su iTunes e solo in seguito riadattato per la pubblicazione cartacea. Il risultato finale su carta non è male, ma si nota troppo in certi punti che era stato pensato per un altro formato.

A chiudere l’albo, una breve storia di Asgard, tratta da Journey Into Mystery 105 (pubblicata per la prima volta su THOR Ed. Corno 7), in cui assistiamo al tentativo di invasione di Asgard da parte di Brimer e Nedra, sovrani dei Giganti della Tempesta, che evocano un Vanna, una creatura dell’aria, per inviarla come spia su Asgard. Nonostante Heimdall non possa vedere l’essere, egli avverte un vago pericolo per Asgard e avverte Odino, il quale con i suoi poteri individua e cattura il Vanna. Heimdall si scusa per non averlo visto entrare ad Asgard, ma Odino lo solleva dalla responsabilità e anzi lo ringrazia per averlo spinto ad indagare. Le firme sono della premiata ditta Stan Lee & Jack Kirby, ovvero dei padri del Marvel Universe.


Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: