Iron Man & Gli Oscuri Vendicatori 27

13 06 2010

Nuovo numero della serie che presenta un episodio e mezzo di Iron Man insieme ai consueti appuntamenti con Oscuri e Potenti Vendicatori.

Nelle pagine dedicate a Testa di Ferro (tratte da Iron Man 16/17) assistiamo alla resa dei conti tra Tony Stark e Whitney Frost, alias Madame Masque, la sua vecchia fiamma ora legata al boss criminale Hood, incaricata da Norman Osborn di trovare e catturare Iron Man. Whitney ha trovato il nascondiglio russo di Tony e tiene in ostaggio Pepper Potts, dal momento che invece che consegnare Tony ad Osborn ha deciso di proporgli di scappare insieme. Tony resiste alle avances della criminale e, con l’aiuto di Pepper e della sua armatura, Rescue, riesce a fuggire, mentre Masque e Pepper si scontrano nel nascondiglio in fiamme. Negli Stati Uniti, intanto, Maria Hill cerca di riprendersi dal suo incontro con il Controllore insieme alla Vedova Nera, la quale porta una foto dell’hard disk che Maria deve consegnare a Capitan America ad un suo contatto esperto di informatica, il quale afferma che non sarebbe in grado di leggerlo, ma subito dopo mette al corrente qualcuno della visita ricevuta. Osborn riesce ad ottenere il permesso di entrare in Russia, così una squadra di HAMMER recupera Madame Masque, che afferma di aver ucciso Pepper e di aver recuperato l’armatura Rescue…

Continua il ciclo “lento ma sostenuto” di Fraction, che evidentemente deve mantenere Iron Man fuori dai giochi per tutta la durata del Dark Reign e ci riesce imbastendo una trama che nonostante si sviluppi su tantissimi capitoli (con questo numero siamo al nono e al decimo) riesce ad essere sempre interessante, sia nelle parti dedicate a Tony che a quelle sui comprimari. Noto anche una certa cura maggiore nei disegni da parte di Salvador Larroca. Dal punto di vista della continuity, ho un po’ di dubbi nel collocare queste apparizione di Madame Masque prima o dopo gli episodi che stiamo vedendo pubblicati su T&NV…

Dopo la sconvolgente chiusura dell’episodio scorso, con Lindy che uccideva Sentry grazie ad una pistola aliena, questo nuovo episodio degli Oscuri Vendicatori si apre come se nulla fosse successo. Dopo aver assistito alla misteriosa scomparsa di due ragazze in una cittadina del Colorado, Dinosaur, assistiamo alla conclusione di una battaglia in Florida tra il gruppo e l’Uomo Cosa (evidentemente riformatosi dopo UR 519), alla fine della quale arriva Sentry come se nulla fosse successo. In seguito, tra un Uomo Ragno che inizia ad avere dei cedimenti emotivi a causa dei farmaci che prende ed una Ms. Marvel che si mette a sedurre Occhio Di Falco, un sempre più instabile Norman Osborn guida il gruppo a Dinosaur per indagare sulla scomparsa delle ragazze (una era la figlia del Segretario di Stato). Sentry è il primo a giungere sul posto, ma non appena incontra una persona inizia a bruciare ed esplode, morendo (di nuovo…). Le forze di HAMMER ed il resto dei Vendicatori si avvicina, ma iniziano a sparire tutti misteriosamente, e Norman si ritrova di fronte a Molecola, attorniato da Mefisto, l’Incantantrice e l’Arcano, Zarathos…

Un altro buonissimo episodio (tratto da Dark Avengers 10)di questa serie, graziata sia dai disegni di Deodato che dall’ottimo lavoro svolto da Bendis sui personaggi. Il mistero di Sentry si complica sempre di più, e la storia ha un’escalation di tensione costruita benissimo, fino alla pagina finale veramente d’impatto.

A chiudere l’albo ci pensano i Potenti Vendicatori, in un episodio in cui in realtà i protagonisti maggiori sono i Giovani Vendicatori e Ronin, che si scontrano con Loki (camuffata da Scarlet), capendo che si tratta di un’impostora e riuscendo a metterla in fuga, permettendo così a Stature di riferire del messaggio mandato da Quicksilver. Pietro e USAgent sono infatti in Cina a combattere, a fianco degli eroi cinesi, con l’Innominato, ex re Inumano che ha riportato alla luce lo schiavificatore, un macchinario che tramuta gli uomini in Primitivi Alfa, gli schiavi degli Inumani, Quicksilver, Ban Luck, l’Uomo Radioattivo e Bestia Scientifica riescono ad evitarne gli effetti, ma USAgent, l’Uomo Collettivo e la Signora dei Dieci Soli non sono così fortunati e si trasformano in selvaggi senza mente… Nel frattempo Wasp parte per una missione misteriosa nel Macroverso.

Discreta storia di Dan Slott, anche i dialoghi sono leggermente meglio dell’episodio scorso. Notevole invece in certi punti il miglioramento di Koi Pham, disegnatore che promette molto bene anche se per ora ha un rendimento decisamente altalenante. Dal punto di vista della continuity, dal momento che Loki compare ancora in forma femminile (quindi prima di T&NV 130), direi che l’apparizione di Ronin si svolge prima dello scontro tra i Nuovi Vendicatori (con il Dottor Strange) ed Hood, (T&NV 130/133).

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: